Cucinare giapponese a casa: consigli e tutorial per provarci

Cucinare giapponese a casa: consigli e tutorial per provarci

Cucinare giapponese a casa? Sembra una cosa molto difficile ma sembra anche una cosa molto stuzzicante. Ormai la cultura gastronomica del Giappone è entrata nelle nostre teste, forse è tempo che entri anche nelle nostre cucine. In rete di consigli (e sconsigli) ce ne sono molti ma i tutorial video delle ricette nipponiche sono il modo migliore per bruciare le tappe. Ve ne proponiamo volentieri qualcuno in modo tale che soddisfiate questo nuovo vostro desiderio e poi, per soddisfare anche la pancia, vi invitiamo a venire a trovarci. Capirete che la cucina giapponese mischiata all’Italia e al Sud America sarà il trend dei prossimi anni. Curiosi? Allora mettetevi e mettiamoci all’opera.

Cucinare giapponese a casa? Perché no? Sembra tosta ma, all’estero, non vedono più facile da fare lasagne o risotti. E’ questione di cultura e pratica. Ecco 3 tutorial di ricette di piatti tipici giapponesi con cui potete cimentarvi:

  • OKONOMIYAKI – LA PIZZA GIAPPONESE
    Fra le ricette della cucina giapponese è una delle più in voga attualmente: gli okonomiyaki sono detti “pizze giapponesi”, ma è meglio chiamarle frittate di verzam in genere cotte con uovo e altre verdure, salse, pesce/carne e katsuobushi (scaglie di pesce essiccato). La cosa più importante per gli okonomiyaki sono le dosi e che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati fra loro. Non sono un piatto difficile da fare – pensate che in Giappone ci sono ristoranti in cui i clienti possono prepararli da soli su una piastra rovente – ma necessitano un po’ di dimestichezza.

  • TAKOYAKI (POLPETTE DI POLPO)
    Uno street food amatissimo in Giappone: sono le polpette di polpo, dette anche Takoyaki, che vengono servite con salsa e cotte in stampi a vista, girate dai cuochi a velocità supersonica con le bacchette. Una volta pagate saranno così roventi che sarà impossibile mangiarle, ma metà del divertimento è anche quello di evitare l’ustione in bocca.

  • TEMPURA DI VERDURE O DI PESCE
    In molti non lo sanno, ma i giapponesi amano le fritture, per cui in genere usano olio di sesamo, pesante ma molto gustoso. Nei ristoranti occidentali giapponesi siamo abituati a chiedere la tempura, una frittura leggermente più leggera con verdure o pesce.

Errori da non fare quando si mangia giapponese

Che il manicaretto lo abbiate preparato voi o no, è bene sapere cosa non fare ad una cena giapponese. Ci permettiamo di darvi qualche consiglio dopo una cernita sul web degli errori da non fare quando si mangia giapponese. Eccola:

  • Centellinate la soia, non deve coprire il sapore del pesce ma esaltarlo con la giusta dose;
  • Usate lo zenzero nel modo corretto, e cioè non come condimento per qualche alimento ma per pulire la bocca tra un pasto e l’altro;
  • Mangiate la zuppa di Ramen in modo rumoroso, perché nella cultura del Sol Levante è segno di apprezzamento e, quindi, è educazione.

Il giapponese fusion a Roma

Si dice che chi cucina si sazia con gli occhi e allora anche il solo provare a cucinare giapponese a casa dovrebbe bastarvi. Non è così? Tranquilli. Un conto è il divertimento ed un conto sono le cose serie e cioè la cucina di qualità. Ecco perché Domò vi offre la migliore cucina fusion Roma.

Elementi culinari giapponesi mischiati ad altri italiani e sudamericani per un menu del Domò davvero imprevedibile. Se amate il sushi, noi ne siamo il tempio ma, in quanto “cultori della materia”, la evolviamo ogni giorno. Ed ogni giorno i nostri chef sono pronti a farvi vedere (o meglio, “assaggiare”) i loro progressi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *